Competenze digitali dei formatori professionali per le PMI

“Digi4SME – Digital Competences of VET Trainers for SME” è un progetto finanziato dal programma Erasmus+ della durata di 24 mesi che mira ad ampliare le competenze digitali dei formatori professionali che forniscono formazione alle PMI, applicando e promuovendo il framework DigCompEdu (EC, 2017). Molti formatori non sono pronti a fornire formazione online perché non hanno competenze digitali o ne hanno a livello base, il progetto vuole migliorare la loro situazione, aggiornandoli attraverso i suoi due risultati, in modo che possano fornire una formazione digitale inclusiva, innovativa e di alta qualità a beneficio delle PMI.

Il coordinatore del progetto è Diciannove Società Cooperativa (Genova, Italy), le organizzazioni partner sono: STOWARZYSZENIE CENTRUM WSPIERANIA EDUKACJI I PRZEDSIEBIORCZOSCI (Polonia), LABC S.R.L. (Italia), KAINOTOMIA & SIA EE (Grecia), SC Ludor Engineering SRL (Romania), INSTALOFI LEVANTE SL (Spagna) and KRAJOWA IZBA GOSPODARCZA (Polonia).

Cos’è il DigCompEdu

DigCompEdu è un quadro di riferimento scientificamente valido che aiuta a guidare la politica e può essere direttamente adattato all’implementazione di strumenti e programmi di formazione regionali e nazionali.

Il Progetto

Il partenariato di Digi4SME ha selezionato, sulla base delle competenze di ogni partner, sei competenze elementari in quattro delle sei aree del DigCompEdu su cui sviluppare i Prodotti Intellettuali del progetto.

Le competenze di Digi4SME

Collaborazione professionale:

Usare le tecnologie digitali per collaborare con i propri pari (ad es. docenti, formatori), per condividere e scambiare conoscenze ed esperienze, e per contribuire collaborativamente all’innovazione delle pratiche didattiche.

Area 1

Creare e modificare le risorse digitali:

Modificare e rielaborare le risorse digitali selezionate laddove espressamente consentito (ad es. con licenza d’uso aperta). Creare – autonomamente o in collaborazione con altri colleghi – delle nuove risorse digitali per la didattica. Nella creazione delle risorse educative, considerare la progettazione del percorso didattico in cui queste verranno fruite, tenendo in considerazione gli obiettivi specifici di apprendimento, il contesto d’uso, l’approccio pedagogico e l’insieme degli studenti a cui sono destinate.

Area 2

Gestire, proteggere e condividere le risorse digitali:

Organizzare e gestire i contenuti digitali in modo da renderli disponibili non solo agli studenti, ma anche ad altri soggetti, quali docenti, genitori, formatori, tutor. Proteggere i contenuti digitali sensibili in modo efficace. Rispettare e applicare correttamente le regole sulla privacy e sui diritti d’autore. Capire come creare delle risorse educative di tipo aperto e applicare le opportune licenze, nonché attribuire correttamente i dati necessari, e.g. l’autore, la licenza d’uso.

Area 2

Apprendimento collaborativo:

Usare le tecnologie digitali per favorire e ottimizzare la collaborazione fra gli studenti. Rendere gli studenti capaci di utilizzare le tecnologie digitali sia per realizzare consegne collaborative, sia per migliorare la loro comunicazione, collaborazione e creazione condivisa di conoscenza.

Area 3

Apprendimento autoregolato:

Usare le tecnologie digitali per sostenere i processi di apprendimento autoregolato, ossia rendere gli studenti in grado di pianificare, monitorare e riflettere sul proprio apprendimento, di dare evidenza dei propri progressi, di condividere spunti e riflessioni e di proporre soluzioni creative.

Area 3

Strategie di valutazione:

Usare le tecnologie digitali per la valutazione sia formativa che sommativa. Diversificare e ottimizzare le modalità e gli approcci adottati per la valutazione.

Area 4

Bocconi, S., Earp, J., and Panesi S. (2018). DigCompEdu. Il quadro di riferimento europeo sulle competenze digitali dei docenti. Istituto per le Tecnologie Didattiche, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). DOI: https://doi.org/10.17471/54008

Il primo Risultato di Progetto (Intellectual Output), il Rilevatore di Bisogni Formativi, permette ai formatori professionali di testare la loro abilità nelle competenze elementari elencate e di ottenere un percorso di apprendimento personalizzato nel secondo Risultato di Progetto, il Corso di Formazione Online, dove ognuno dei sei moduli corrisponde a una competenza elencata.

Risultati di Progetto

IO1 – Rilevatore di Bisogni Formativi

Metti alla prova le tue competenze digitali nelle competenze elementari DigCompEdu sviluppate dal progetto. Scopri cosa imparare per migliorare.

IO2 – Corso di Formazione Online

Segui il percorso che ti è stato raccomandato o scegli liberamente cosa studiare. Ottieni un certificato che attesti i tuoi progressi.